Cicli circadiani cosa sono e perchè sono importanti

imageCicli circadiani cosa sono e perchè sono importanti

Cosa sono i cicli circadiani e perchè sono importanti? Se hai confidenza con l’igienismo naturale sarai già a conoscenza di questi importanti cicli metabolici giornalieri umani.

Se ancora non li conoscessi, scoprirai presto l’andamento di questi ritmi, e perchè la loro conoscenza può veramente fare la differenza tra un corpo, la tua macchina biologica, che funziona alla perfezione, e un corpo intasato di sostanze inquinanti e che non riesce a ripulirsi.

Il ciclo circadiano (dal latino “circa” e “dies” = “ciclo di quasi un giorno”) fa parte del nostro cosidetto orologio biologico.

Il corpo umano svolge delle funzioni fisse a orari fissi.

Sapendo questo, abbiamo due scelte: agevolare il nostro corpo oppure ostacolarlo nel suo lavoro di eliminazione, appropriazione e assimilazione.

Ma procediamo con ordine.

imageCICLO  ELIMINATIVO

Dalle 4 del mattino alle 12. Il corpo in questa fase tende a “mandar fuori”, a ripulirsi e a liberarsi delle tossine e dalle acque di ritenzione, che rimangono dopo aver assimilato il cibo che hai introdotto.

Se non vuoi ostacolare il lavoro meraviglioso di disintossicazione quotidiana, puoi capire perchè è così  importante nutrirsi solo di frutta acquosa e acidula a colazione, abbondanti spremute di agrumi, mele, ananas, melograni, fragole. Ma anche semi-acida, come uva, prugne, pere, kiwi, albicocche, pesche ecc. Puoi trovare qui tanti consigli utili per la tua colazione. Fino a mezzogiorno, quando si passa alla fase appropriativa.

Con queste nuove conoscenze, la tanto decantata frase, che mi ha accompagnata fin dalle elementari e che ho insegnato anche ai miei figli (sob!): “sacco vuoto non sta in piedi” che imponeva a tutti di mangiare forzatamente cibi alto proteici e tanti carboidrati, al mattino (pena un crollo immediato di tutte le forze), si rivela priva di ogni fondamento.

Nutrirsi con la frutta e l’acqua biologica in essa contenuta, al mattino, è una regola d’oro che vale per tutti, vegani e non. Cerchiamo di essere tutti fruttariani crudisti almeno al mattino, e il nostro corpo ci ringrazierà.

image                                         CICLO APPROPRIATIVO

Dalle 12.00 alle 20.00. E’ il ciclo alimentare vero e proprio.

Il periodo adatto ad assumere il cibo.

Include il pranzo e la cena che inizieranno entrambe con abbondante verdura cruda, per continuare con un secondo piatto di verdure cotte, patate, legumi, minestre o cereali senza glutine.

Per finire una manciata di frutta secca non tostata, oppure, ogni tanto, una fettina di torta vegana fatta con le tue mani.

Più leggeri saranno i pasti, meglio sarà per il tuo sistema digestivo, e le tue energie pomeridiane.

Una bella merenda di frutta nel pomeriggio, anche sotto forma di un goloso frullato adesso tanto di moda, e concludi lo schema alimentare in piena sintonia con i cicli circadiani.

image                                            CICLO ASSIMILATIVO

Dalle 20.00 alle 4.00 del mattino. Questo ciclo sarà molto rapido se ti sarai alimentato in maniera equilibrata e leggera. Dalle 8 di sera l’ideale sarebbe non mangiare nè bere più niente.

Le prime ore di riposo aiuteranno il lavoro assimilitativo dei tuoi 4,5 milioni di villi intestinali, che, se non sono limitati e incollati da troppa caseina e glutine, svolgeranno il loro compito efficacemente in breve tempo, riservando qualche ora (fino alle 4.00) al digiuno notturno.

Il ciclo circadiano assimilativo è di gran lunga il più importante perchè tu, dopo le tue scelte alimentari della giornata, non hai più voce in capitolo.

Sarà l’ipotalamo in collaborazione col sistema ormonale e il sistema immunitario, a manovrare le leve del comando di tutto il tuo organismo.

Un lavoro svolto sempre per il meglio del tuo benessere, nel quale vengono messi in gioco tutti gli strumenti di compensazione e riequilibrio, volti ad agire per sopperire a tutti i piccoli errori fatti nella giornata.

Ricapitoliamo i cicli circadiani per ricordarli meglio.

CICLO ELIMINATIVO dalle 4.00 alle 12.00 il corpo manda fuori le tossine.

CICLO APPROPRIATIVO dalle 12.00 alle 20.00 quello alimentare vero e proprio.

CICLO ASSIMILATIVO dalle 20.00 alle 4.00 il corpo assimila tutti i nutrienti.

Ancora una volta non puoi far altro che ammirare la grande intelligenza della tua macchina biologica, che lavora instancabilmente per ricomporre gli equilibri messi continuamente in pericolo con alimenti e stili di vita non adatti all’essere umano.

Ancora una volta abbiamo capito che il nostro organismo tende sempre a ripararsi e ad autoguarirsi, non appena gliene diamo la possibilità.

E puoi farlo. Inserendo il cibo adatto, il pensiero positivo, un pò di attività fisica, la giusta esposizione solare, e tanti bei respiri profondi.

E tu sei pronto a vivere in salute 100 anni?

 Unisciti anche tu al Blog del Vegan Crudismo Felice, inserendo la tua mail in alto a destra: riceverai gratuitamente i prossimi articoli.
Fammi sapere cosa ne pensi lasciandomi un commento qui sotto, oppure aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+.

Al prossimo articolo

Naturopata Sandra Soncin

3 pensieri su “Cicli circadiani cosa sono e perchè sono importanti

  1. marie barbitta (marijoy veg)

    TUTTI OTTIMI CONSIGLI…GRAZIE DAVVERO….FACCIAMO DAVVERO TANTI ERRORI..IO DA POCO HO LASCIATO IL GLUTINE..ESAGERAVO CON SEITAN E PASTA PANE..INFATTI SONO INGRASSATAE MI è RITORNATA DOPO ANNI LA SINDROME DEL COLON IRRITABILE…ORA STO GIà MEGLIO…

    Replica
    1. Sandra Autore articolo

      Grazie mille a te Marie. Abbandonare o almeno ridurre al minimo il glutine è sempre una mossa vincente per migliorare la salute. Mi fa piacere che stai meglio, continua a seguirmi. Un saluto e un abbraccio.

      Replica

Rispondi