Continui a curare il sintomo o agisci finalmente sulla causa?

 

autumn-1749_640

Contino a curare il sintomo o agisco finalmente sulla causa?

Se non ti sei mai fatto questa domanda, forse adesso è arrivato il momento.

Come è ben chiarito nell’aricolo Il segreto per iniziare con successo, la frutta fresca e la verdura cruda, assieme a frutta a guscio, frutta essicata, germogli e semini oleosi,

sono i veri mattoni che riformulano la chimica e la materia del tuo organismo, rendendolo ogni giorno più forte e sano.

 

 L’approccio vegan crudista felice è incentrato sul generare, al massimo potenziale, la facoltà innata e meravigliosa dell’ organismo umano di risolvere i piccoli problemi di non ottimale funzionamento.

 In questo modo hai sempre una buona meccanica del tuo sistema immunitario e vai direttamente verso l’obbiettivo più ambito di ognuno: la salute!

 Ma cos’è esattamente la salute?

 Iniziamo col dire quello che non è.

Non è la mancanza di malattia, tanto per cominciare, perchè è molto di più.

E’ una condizione diversa, dove la malattia non esiste, dove la prevenzione inizia da ciò di cui ci si nutre.

Che non è solo il cibo, ma anche i pensieri, e poi il giusto movimento, la respirazione ottimale e la giusta e generosa esposizione al sole.

 Di sicuro salute non vuol dire zittire il sintomo, ma al limite capire la causa.

 Nell’ambito dell’igienismo naturale si fa spesso l’esempio del quadrante dell’automobile, dove si accende una spia rossa per segnalare che qualcosa non funziona come dovrebbe.

Nessuno si sognerebbe mai di prendere a martellate quella spia, pretendendo così di aggiustare l’auto, bensì tutti sanno che occorre intervenire sulle cause che hanno prodotto il malfunzionamento.

 Questo esempio calza sempre benissimo, perchè questo è quello che in effetti la maggior parte delle persone fa, ogni qualvolta assume qualche farmaco per zittire un sintomo.

Non ci si preoccupa affatto della causa, si spegne la spia del sintomo anziché agire sul problema a monte dell’ingranaggio.

 Alimentarsi in maniera vegana il più possibile crudista tutti i giorni, fa in modo di migliorare il proprio livello di benessere e vitalità e ottenere o mantenere la salute.

 Occuparsi della propria salute va ben oltre la risoluzione dei problemi, pone le basi affinchè i piccoli e i grandi sintomi non abbiano più bisogno di esistere e le spie di emergenza rimangano finalmente spente.

 Ognuno di noi ha la propria esperienza personale di cure che non hanno mai risolto le cause, anzi le hanno insabbiate sempre di più.

 Orientarsi verso la salute è un approccio diametralmente opposto.

 Migliorare la propria nutrizione agisce sulla causa, ricostruisce il potenziale innato di auto- guarigione del nostro organismo.

 Capire fino in fondo la differenza tra stoppare il sintomo e intervenire sulle cause è la questione basilare per acquisire un nuovo e profondo benessere.

 Sembra talmente evidente da sembrare banale, ma ti assicuro che non lo è.

 Le persone capiscono questa cosa al volo, ma altrettanto velocemente la dimenticano o non la tengono in considerazione.

Ritornando all’esempio dell’auto, continueresti a mettere gasolio in un’auto che va a benzina, dopo che il meccanico l’ha aggiustata?

Sicuramente no, tu tieni molto alla tua auto, come tutti noi del resto.

Ognuno deve avere il carburante/nutrimento per il quale è stato progettato.

 Allora perchè c’è tanta difficoltà ad applicare una regola così basilare a quello a cui teniamo di più in assoluto, cioè il nostro corpo e la nostra salute?

E tu, continui a curare il sintomo o agisci finalmente sulla causa?

Fammi sapere se conosci altre idee per prendersi cura del proprio benessere.

Se questo articolo ti è piaciuto, prendi parte anche tu al Blog del Vegan Crudismo Felice, INSERENDO LA TUA MAIL IN ALTO A DESTRA, così da non perderti i prossimi articoli.

Fammi sapere cosa ne pensi lasciandomi un commento qui sotto, oppure aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+.

Grazie a te, a presto.

 Naturopata  Sandra Soncin

2 pensieri su “Continui a curare il sintomo o agisci finalmente sulla causa?

  1. Arianna

    Hai ragione Sandra, è arrivato il momento di prendersi la responsabilità della propria salute! Grazie per i tuoi articoli.

    Replica

Rispondi