Enzimi, cosa sono e a cosa servono

enzimi cosa sono e a cosa servono

Immagini di frutta e dolci raw presenti nel blog

Quando si parla di cibo crudo si fa continuamente riferimento alle preziose sostanze in esso contenuto: vitamine, sali minerali ed enzimi. Se i primi due abbiamo imparato a conoscerli, qualche dubbio rimane ancora per gli enzimi.

Enzimi, cosa sono e a cosa servono

Sappiamo che gli enzimi nutritivi sono qualcosa di positivo che di sicuro fa bene alla nostra salute…sì ma..

Che cosa sono di preciso gli enzimi?

E’ presto detto, e a chiare lettere così da non dimenticarlo più.

Gli enzimi sono degli intangibili elementi che rendono il nutrimento efficace per il nostro corpo. E’ la VITA che è presente nei cibi.

Cosa significa di preciso?

Cerchiamo di capirlo meglio attraverso le parole di Norman Walker nel suo libro “Succhi freschi di frutta e verdura”.

Immagine tratta dal web

Immagine tratta dal web

In altre parole, l’elemento che fa in modo che il corpo sia nutrito e vivo, quell’elemento nascosto nei semi delle piante e nei germogli e ancora nelle piante ormai cresciute, è un principio vitale chiamato enzima.

Gli enzimi sono stati descritti come sostanze complesse che ci rendono capaci di digerire il cibo e di assorbirlo nel nostro sangue. C’è anche chi asserisce che gli enzimi digeriscano il cancro.

Per compiere queste precise operazioni, gli enzimi hanno bisogno di un organismo che li ospiti, un corpo fisico. Loro non ce l’hanno, non sono altro che elettricità con il suo alternarsi di fasi, il voltaggio, l’amperaggio, il wattaggio eccetera; non sono una qualche sostanza ma sono ciò che attiva le sostanze di cui non sono parte integrante.

GLI ENZIMI NON SONO SOSTANZE MA UN’INTANGIBILE ENERGIA

Dunque gli enzimi non sono “sostanze” ma un’intangibile Energia Magnetica e Cosmica del Principio della Vita che è intimamente coinvolta nell’azione e nell’attività di ogni atomo del corpo umano, della vegetazione e di ogni forma di vita.

imageUna volta che diventiamo consapevoli di questo, sapremo esattamente perchè il nostro cibo dovrebbe essere selezionato in modo intelligente e adeguato e perchè dovrebbe essere crudo, non sottoposto a calore e non lavorato.

Non possiamo avere la vita e la morte allo stesso tempo e questo vale sia per il nostro corpo sia per i vegetali, i frutti, la frutta secca e i semi. Dove c’è vita, ci sono gli enzimi.

Gli enzimi sono sensibili alle temperature oltre i 47 °C. Oltre i 48,8  °C gli enzimi diventano inerti, proprio come il corpo umano diviene languido e rilassato in un bagno caldo. A 54,4 °C muoiono.

Nei semi, gli enzimi sono in uno stato dormiente e in condizioni adeguate resteranno in uno stato di animazione sospesa per centinaia e migliaia di anni. Inoltre gli enzimi possono essere conservati a ogni bassa temperatura senza che vadano perduti.

La vita come VITA non può essere spiegata, così descriviamo gli enzimi come un Principio di Energia Cosmica o una vibrazione che promuove un’azione chimica o una modifica negli atomi e nelle molecole, causando una reazione senza che si modifichino, distruggano o consumino gli enzimi stessi durante il processo.

In altre parole, gli enzimi sono catalizzatori e come tali promuovono l’azione o la modificazione senza alterare o modificare il loro stato.

Con questa breve spiegazione ora riuscirete meglio ad apprezzare il valore, la ragione, la logica e l’intelligenza con cui scegliere il cibo con il quale nutrire il vostro corpo, non solo per gli alimenti crudi ma anche per i cibi cucinati e utilizzati in modo che nutrano le cellule e i tessuti del vostro corpo nella maniera più veloce ed efficiente possibile.

Se assicuriamo considerazione, attenzione e dedizione anche alle altre due componenti del nostro essere, la mente e lo spirito, allora rimarremo in perfetta salute tutta la vita.

Tratto da “Succhi freschi di frutta e verdura” di Norman Walker

Se hai trovato interessante questo articolo, prendi parte anche tu al blog del Vegan Crudismo Felice INSERENDO LA TUA MAIL IN ALTO A DESTRA, riceverai gratuitamente gli ultimi articoli e ricette.

Aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+, sarà per me un incentivo a continuare. Grazie mille!

Sandra Soncin

Rispondi