Stai prendendo in mano la tua vita o stai solo seguendo la corrente?

image

Sono convinta che il vegan crudismo non sia affatto una dieta delle tante. Dirò di più, credo non sia nemmeno uno stile di vita, né tanto meno uno degli stili di vita possibili.

Lo spiego anche nell’articolo Cosa significa essere vegan crudista e perchè può dare la felicità.

Il vegan crudismo tendenziale è la meta più luminosa dell’umanità, l’unica via possibile, l’unica strada veramente percorribile, che ci può condurre al salto di qualità sinceramente auspicabile, per il bene supremo dell’essere umano, della natura, dei nostri fratelli animali e dell’ecosistema dell’intero pianeta.

Ti sembra troppo? No non lo è!

Ci ho messo il “tendenziale” perchè non credo nel “tutto o niente”, bensì nel progresso continuo, nei margini di miglioramento costanti.

Perchè siamo esseri umani e facciamo continuamente delle scelte, in una società atta ad ostacolare, attraverso una rete di informazioni non sempre corrette, il nostro bisogno atavico di ritornare a un’alimentazione veramente sana e priva di crudeltà.

Qualcuno potrebbe obbiettare che su di un gradino più alto del vegan crudismo si colloca il crudismo assoluto prima e il fruttarismo poi, non è mia intenzione metterlo in dubbio o discuterne in questa sede.

Mi auguro che l’umanità si evolverà in questo senso in futuro.

Ma portare oggi il più alto numero di persone possibile ad alimentarsi in maniera etica e non cruenta, più sana e sostenibile, in modo da potersi liberare il più possibile dalle malattie, questo è secondo me un obiettivo più che nobile e più facilmente alla portata di tutti.

A me è successo, e quando ho, non solo compreso, ma verificato sulla mia pelle, l’impatto potentissimo che ha l’alimentazione sulla nostra salute, ho deciso di creare questo blog. Leggi la Storia della mia guarigione.

Allora fallo! Prendi in mano la tua vita, informati autonomamente da diverse fonti sulla questione alimentazione.

Metti in dubbio ciò che continua ad esserti proposto come verità assoluta, smetti di seguire pigramente la corrente: si tratta della tua vita e di quella dei tuoi figli.

Ogni minuto, ogni ora passata ad informarti e a mettere in pratica quanto hai appreso, saranno probabilmente minuti e ore in meno passate nella sala d’attesa del medico.

Il seme della mia evoluzione alimentare è stato messo quando ho scoperto “Nutrizione superiore” di Herbert M. Shelton il grande igienista vissuto nel secolo scorso.

Un manuale di alimentazione per una salute ottimale, trovato in maniera fortuita, all’inizio del mio percorso di naturopatia.

Un altro libro molto famoso nell’ambiente del crudismo è sicuramente “Il sistema di guarigione della dieta senza muco” di Arnold Ehret, scritto nel 1924.

Una pietra miliare dell’igienismo naturale è senz’altro “La tossiemia: causa primaria di malattia” di John H. Tilden  sottotitolo: come stare in salute, come stare bene senza medicine. Il dott. Tilden fu un precursore e fin dagli inizi della sua carriera di medico, intorno al 1880, si pose delle domandesull’effettiva utilità delle medicine come rimedio per le malattie.

Che dire del grande Valdo Vaccaro? Il suo blog è sempre più seguito, egli ha letteralmente “illuminato” tantissimi di noi, con la sua instancabile opera di diffusione del vegan crudismo e dell’igienismo-naturale.image

Il suo blog e i suoi libri, tra cui “Alimentazione naturale”, aiutano ad aprire non solo la mente ma anche il cuore.

The China Study” del famoso scienziato americano T. Colin Campbell, nasce da uno studio sull’alimentazione durato 27 anni.

Ha fatto aprire gli occhi a moltissime persone in tutto il mondo, sui danni delle proteine animali.

Questi sono solo alcuni autori, ce ne sono molti altri che diffondono queste teorie, sta a ciascuno di noi fare le proprie ricerche e trarne le dovute informazioni.

Informarsi personalmente è un diritto, ma diventa un preciso dovere quando è in gioco la nostra salute.

Queste teorie al profano possono sembrare innovative, ma in realtà è solo un ritorno alle nostre origini.

Gli antichi egizi si alimentavano in questo modo, e anche i più grandi filosofi greci.

Il mito dell’uomo primitivo che cacciava animali è solo un falso mito.

Provate a mettere un cucciolo di leone e un bambino al cospetto di un animale morto e vedrete le diverse istintive reazioni.

In un solo anno i vegetariani in Italia sono aumentati di 2 punti percentuale, arrivando al 7,1% (dati Eurispes 2014) circa 4,2 milioni di persone.

Il trend è in aumento anche in Europa e nel mondo. La coscienza collettiva sta cambiando!

L’alimentazione vegana il più crudista possibile, quella che Madre Natura ha scelto per noi, è il faro dell’umanità, in quanto l’umanità è tutta completamente e insindacabilmente vegan crudista, solo che molti ancora non lo sanno o non lo vogliono credere.

Lo ribadisco anche nel post Servono davvero tante proteine? l‘essere umano non è affatto onnivoro ma frugivoro.

Come dimostrano i suoi denti, la sua mascella, la lunghezza del suo intestino, saliva e urina alcaline, e le mani dalle dita delicate e flessibili adatte a raccogliere frutti e non ad uccidere animali.

La vita è cruda!

Prendi parte anche tu al Blog del VeganCrudismo INSERENDO LA TUA MAIL IN ALTO A DESTRA, RICEVERAI GRATUITAMENTE I PROSSIMI ARTICOLI.

Aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+.

Grazie mille! Ciao a presto

Naturopata   Sandra Soncin

Rispondi