Torta Foresta Nera Crudista

 

Torta foresta nera crudista

Torta foresta nera crudista

Una torta raw al cacao e delle deliziose ciliegie, cosa creare se non una magnifica torta foresta nera crudista?

Facilissima e veloce da fare, due strati di noci e datteri più una golosa crema di avocado, il tutto arricchito da cacao e ciliegie, dolci e mature al punto giusto.

Potete decorarla con qualche ciuffetto di burro di cocco e l’effetto sarà eccezionale.

Le torte crudiste sono una grande idea per l’estate. Come anche la cheesecake crudista al lime e cocco, si possono raffreddare in freezer e ottenere un goloso semifreddo dai sapori originali e decisi.

Anche la torta foresta nera crudista è per intenditori, per coloro che amano assaporare i gusti di tutti gli ingredienti e godere di un dolce sano e delizioso.

INGREDIENTI:

PER LA BASE:

300g noci sgusciate (o altra frutta a guscio)

150g datteri denocciolati e a pezzetti

30g cacao amaro (meglio se crudo)

2 cucchiai sciroppo d’agave

sale rosa

PER LA CREMA:

220g avocado ben maturo

Pasta di datteri (preparata frullando con l’acqua di ammollo, 130g di datteri denocciolati e ammollati 1 ora, in 130ml d’acqua)

40g cacao amaro (meglio se crudo)

5 cucchiai di sciroppo di agave

Semi di 1/2 bacca di vaniglia

PER FARCIRE E DECORARE:

250g ciliegie

2 cucchiai sciroppo di agave

 

Torta foresta nera crudista

Torta foresta nera crudista

Torta Foresta Nera Crudista

PREPARAZIONE:

Iniziate mettendo in ammollo i datteri denocciolati nell’acqua tiepida per circa 1 ora.

Intanto procedete con la base. Mettete in ammollo le noci in acqua per 20 minuti.

Scolate bene e frullate nel mixer con i datteri a pezzetti ( non quelli ammollati), il cacao, lo sciroppo d’agave e un pizzico di sale rosa.

noci datteri cacao

Frullate le noci con i datteri e il cacao

Dividete in due parti il composto ottenuto.

Mettetene una parte in una teglia a cerniera di 18-20 cm di diametro, avendo cura di mettere prima della pellicola solo sul fondo facendone sporgere, in modo da poter poi agevolmente togliere il composto senza romperlo.

Schiacciate bene il composto con le mani e lisciatelo con un cucchiaio, poi mettete in freezer per 15-20 minuti.

Se avete due tortiere uguali potete procedere nella seconda teglia con l’altra parte del composto, altrimenti fate come me, lasciate riposare in frigo fino a che la base in freezer non sarà pronta, dopodichè toglietela e ripetete l’operazione.

Nel frattempo preparate la crema frullando insieme prima i datteri con la loro acqua di ammollo, e poi tutti gli altri ingredienti.

Denocciolate e tagliate a pezzetti le ciliegie, tenendone 8 per la decorazione, e aggingete due cucchiai di sciroppo di agave per esaltarne il sapore.

A questo punto componete la vostra torta foresta nera crudista.

Base torta foresta nera crudista con ciliegietorta foresta nera crudista

 

 

 

 

 

 

Mettete il primo disco su un piatto da portata, spatolate metà della crema, farcite con le ciliegie a pezzetti, chiudete col secondo disco, spalmate la crema rimasta lisciandola con una spatola.

Fate rassodare in freeer per 4 ore.

Tagliate le 8 ciliege a metà per decorare solo prima di servire, magari strusciando la parte tagliate su mezzo limone, perchè tendono ad annerire in fretta e non sono più belle da vedere.

torta foresta nera crudista

Decorate con un cucchiaino di burro di cocco

Torta Foresta Nera Crudista

Potete decorare ulteriolmente la vostra torta foresta nera crudista con qualche ciuffetto di burro di cocco per renderla più simile all’originale, e i più golosi possono accompagnarla con un po’ di sciroppo d’agave.

Sebbene la ricetta sia lunghina, in realtà è un dolce raw molto facile da fare, buonissimo, goloso e.. più che sano direi addirittura salutistico! Una vera delizia, gustato ben freddo nelle calde sere d’estate.

Se questa ricetta ti è piaciuta, condividila con i famigliari e gli amici interessati.
Unisciti anche tu al Blog del Vegan Crudismo Felice, inserendo la tua mail in alto a destra, così da non perderti i prossimi articoli.

Fammi sapere cosa ne pensi lasciandomi un commento qui sotto, oppure aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+.

Alla prossima raw cake.

Sandra Soncin

Rispondi