Tortine raw al pistacchio

Tortine raw al pistacchio

Tortine raw al pistacchio

Veramente golose le tortine raw al pistacchio. Piccoli deliziosi dolcetti formati da un guscio di noci del brasile e datteri e da un ripieno di squisita soffice crema al pistacchio crudo, profumata con vaniglia naturale.

All’inizio ti colpiscono per il loro meraviglioso colore verde naturale, e poi ti conquistano con un’armonia di sapori unica.

Buonissimi, raffinati e semplici da fare, le tortine raw al pistacchio sono un dessert perfetto per concludere un pranzo in maniera elegante, o per concederti un momento di pura dolcezza.

La crema al pistacchio con la quale sono farciti mi ha davvero sorpresa per la sua bontà, e l’ho immaginata un’ottima idea anche per il topping di cupcake vegani.

tortine raw al pistacchio

Tortine raw al pistacchio

INGREDIENTI: PER CIRCA 6-7 TORTINE

PER LA BASE:

250g noci del Brasile

150g datteri mejuol pesati senza nocciolo

4 cucchiai olio di cocco

sale rosa un pizzico

PER LA CREMA:

80g pistacchi non tostati

120g anacardi

7 cucchiai sciroppo d’agave crudo

2 cucchiai di succo di limone

1 bacello di vaniglia

10-12 cucchiai d’acqua

Tortine raw al pistacchio

PROCEDIMENTO:

Metti i pistacchi e gli anacardi in ammollo in acqua per tutta la notte, in frigorifero.

Trita in un mixer le noci del Brasile e i datteri con l’olio di cocco e un pizzico di sale rosa (fidati ci sta benissimo) fino ad ottenere un composto omogeneo.

Pressa parti uguali di questo composto in stampini per tartellete rivestiti di pellicola. Io ho usato lo stampo dei muffins. Metti in frigorifero.

Arriviamo alla parte che richiede un pò più di pazienza: togliere le pellicine dai pistacchi! Vengono via molto facilmente, ma occorrerà comunque qualche decina di minuti.

Tieni da parte una manciata di pistacchi, quelli più gialli, per la decorazione finale.

A questo punto tritali a lungo nel mixer insieme agli anacardi, lo sciroppo d’agave, il limone, i semini della bacca di vaniglia e qualche cucchiaio d’acqua fino ad ottenere una bella crema soffice.

Smetti di mangiare la mousse così ottenuta  ;-)  mettila in una sac-a-poche e riempi le tortine, decora con il trito dei pistacchi messi da parte e lascia riposare in frigo per qualche ora.

Le tortine raw al pistacchio sono veramente molto semplici da fare, vengono sempre bene, non hanno bisogno di ore e ore di freezer per congelare creme che faticano a non crollare.

Perfette se vuoi sperimentare il tuo primo dolce crudista! Il mio è stato la cheesecake al lime e cocco, buonissimo e ti consiglio di provarlo, però non è facile come queste tortine raw al pistacchio.

Prendi parte anche tu al Blog del VeganCrudismo Felice, INSERENDO LA TUA MAIL IN ALTO A DESTRA riceverai gratuitamente gli ultimi articoli.

Se la ricetta ti è piaciuta  aiutami a far crescere il blog condividendo su Facebook, Twitter e Google+, sarà per me un incentivo a continuare. Grazie mille!

Un abbraccio e alla prossima ricetta

Sandra Soncin

Rispondi